НУРИДЕНТ

Gli impianti basali e il bruxismo sono compatibili?

Stringere e digrignare i denti durante il sonno? Potete mettere gli impianti dentali?

Se seguite il nostro blog allora sicuramente avrete notato che in esso trattiamo argomenti che spesso i nostri futuri o i nostri pazienti attuali ci pongono sotto forma di domande. Per questo oggi tratteremo il tema del bruxismo e la cura implantologica. È possibile sottoporvi ad un’operazione per l’applicazione degli impianti dentali se soffrite di bruxismo? Cos’è in realtà il bruxismo e come si cura? Scoprirete le risposte nel nostro nuovo articolo! Buona lettura!

Cos’è il bruxismo/bruxomania?

La bruxomania è una reazione parafunzionale di stringere i denti in una posizione statica, senza il movimento della mandibola.

Il bruxismo (fenomeno di Karoli) è una reazione parafunzionale di digrignare i denti, che si ottiene con movimenti laterali, anteriori e posteriori della mandibola, sotto l’azione dei muscoli masticatori molto tesi. I danni che sono causati da queste parafunzioni sono espressi da dolori nell’articolazione mandibolare e nei muscoli masticatori, cambiamenti dei tessuti duri dei denti (abrasione dentale), fratture nelle ricostruzioni ceramiche, lesione degli impianti dentali ed altri.

Quali sono i sintomi del bruxismo?

I segni ed i sintomi del bruxismo possono includere:

-Stringere e digrignare i denti durante il sonno.

-Corone dentarie e smalto dei denti danneggiati.

-Forte dolore o sensibilità dei denti.

-Muscoli mascellari tesi o stanchi o mascella bloccata che non può essere del tutto aperta o del tutto chiusa.

-Dolore nella mascella, collo o faccia.

-Dolore nella zona delle orecchie.

-Mal di testa che parte dalle tempie.

Possono sottoporsi ad una cura implantologica i pazienti che soffrono di bruxismo?

Come avete già capito, lo stringere e il digrignare dei denti può causare una forte pressione sia sui denti che sulle arcate dentarie. Questo, per sfortuna, potrebbe danneggiare non solo i vostri denti naturali ma nel caso voi abbiate degli impianti dentali, potrebbe danneggiare anch’essi.

È fondamentale il tipo degli impianti che verranno applicati e il modo in cui essi saranno progettati. È importante che gli impianti dentali vengano integrati bene con l’osso circostante, affinché il processo chiamato osteintegrazione, tramite cui si formano alcune cellule ossee intorno all’impianto dentale, sia di successo. In questo modo gli impianti dentali diventano immobili e questo elimina il rischio di rigetto dell’impianto.

La presenza di bruxismo però non significa che per forza non vi possono essere applicati degli impianti, ma è di un’importanza decisiva esaminare i potenziali effetti del bruxismo sulla cura implantologica dentale. In genere il bruxismo viene curato con successo con la lavorazione di apparecchi occlusivi speciali fatti con delle placche elastiche trasparenti. Gli apparecchi si mettono durante la notte (quando si dorme) e proteggono i denti dagli effetti di questa cattiva abitudine. L’apparecchio notturno impedisce il contatto tra i denti, distribuendo la tensione su tutta l’arcata e riducendo la pressione sugli impianti.

L’uso dell’apparecchio notturno e la corretta progettazione degli impianti, può diminuire la forza eccessiva che si crea dallo stringere e dal digrignare dei denti e può rendere il trattamento implantare un trattamento di assoluto successo.

Se anche voi soffrite di bruxismo, non dubitate a contattarci per una consultazione individuale con i nostri specialisti, tramite la nostra pagina di contatto.

Seyed Majid Noori Seyed Majid Noori
NuriDent
ul. 52 Zlatovruh
Sofia, , 1164 Bulgaria
+359887770703
https://nurident.com